Dario Coletti
1 / 12 prev / next pause play enlarge slideshow
Options
2 / 12 prev / next pause play enlarge slideshow
Options
3 / 12 prev / next pause play enlarge slideshow
Options
4 / 12 prev / next pause play enlarge slideshow
Options
5 / 12 prev / next pause play enlarge slideshow
Options
6 / 12 prev / next pause play enlarge slideshow
Options
7 / 12 prev / next pause play enlarge slideshow
Options
8 / 12 prev / next pause play enlarge slideshow
Options
9 / 12 prev / next pause play enlarge slideshow
Options
10 / 12 prev / next pause play enlarge slideshow
Options
11 / 12 prev / next pause play enlarge slideshow
Options
12 / 12 prev / next pause play enlarge slideshow
Options

Prometeo - god inside me

Prometeo Project - god inside me
di Dario Coletti


Appena uscito dal mito, l’uomo ha continuato a vivere in esso trasformando la memoria dell’origine delle cose in narrazione mediata dalle arti. Negli oggetti di uso comune, negli arredi pubblici e privati nelle strade e dentro le case, nei teatri e nel paesaggio, migliaia sono i riferimenti a fatti perduti nel tempo e che rimandano agli dei. Molti eroi della mitologia hanno travalicato tutti i tempi, si sono trasformati e ancora oggi vivono tra di noi. E qualcuno di loro si avvicina, dal punto di vista filosofico, al mondo della narrazione fotografica. Tra tutti il titano Prometeo. Il suo nome significa “colui che vede prima”, un'attitudine di chi ha il ruolo di osservare la realtà, di fermarla e di comprenderla oltre la sua apparenza, svelando il non detto. “Prometeo” è un flusso di pensieri. È un racconto per immagini che si sposta indietro e avanti nel tempo e in tutte le direzioni dello spazio. È un’idea che non prevede una conclusione, in quanto generata dall’analisi di un archivio fotografico come materia viva. Una caverna della memoria in continua evoluzione e destinata a un continuo lavoro di rilettura e rielaborazione. Un lavoro di riciclo, dove tutte le immagini scartate vengono esaminate, recuperate e riutilizzate in contesti narrativi nuovi.

loading