DARIO COLETTI

l'uomo nero e lo sciamano

… Quasi mai gli eventi si manifestano con chiarezza. È questo quello che impari quando cominci a documentare. Raccogliere immagini e informazioni è solo la prima parte del lavoro. La verifica è la parte più importante. Analizzare ogni particolare, farlo corrispondere con gli altri indizi fino a quando il quadro generale non è chiaro. Per un fotografo raccogliere tracce consiste nell’isolare i segni e trovare una chiave di lettura …

… A Ovodda, un piccolo paese della Barbagia, dopo essere stato segnato dalle mani dell’uomo nero, in un Merculis de Lessia (Mercoledì delle Ceneri) di sedici anni fa, sono stato accolto in un avvenimento unico. Per le vie del centro del paese, ognuno racconta qualcosa di sé, con il suo abbigliamento, il suo modo di camminare. Ognuno segue una rotta propria, una propria rappresentazione. C’è chi fa su e giù per il corso e chi passa cantando o gridando, o suonando un corno nei vicoli. C’è chi si abbraccia, chi si spinge. Ci si tiene per mano o sottobraccio, si cammina da soli o in compagnia. Ognuno è autorizzato a mani- festare la propria originalità. …

Ovodda carnevale 1995
l'uomo nero e lo sciamano
aggiungi al carrello
add to shopping cart

Opzioni disponibili
Options available
1 / 1 ‹   › ‹  1 / 1  › pause play enlarge slideshow
Link
https://www.dariocoletti.com/l_uomo_nero_e_lo_sciamano-s3549

Share link on
CLOSE
loading